Integrare la sostenibilità nel modello di business

L’introduzione dei Sustainable Development Goals (SDGs), elaborati nel 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nel dibattito sulle prospettive della sostenibilità d’impresa ha portato alla ridefinizione del ruolo del settore privato nel perseguimento delle grandi sfide globali del nostro tempo.
I grandi fenomeni di cambiamento che attraversano la società stanno cambiando profondamente lo scenario in cui COIMA RES si muove, non solo in termini di rischi emergenti ma anche, e soprattutto, in termini di nuove opportunità.

Sempre più, in futuro, prodotti e servizi saranno apprezzati dal mercato in ragione del contenuto di sostenibilità e di innovazione che sono in grado di esprimere e del livello di credibilità delle imprese che li offrono. Conteranno sempre di più la qualità e la coerenza, intesa come assunzione di responsabilità e caratterizzazione strategica e identitaria.

COIMA RES ha interpretato questa evoluzione, strutturando una strategia di investimento integrata con diversi criteri di sostenibilità: la strategia di COIMA RES è incentrata nella composizione e nella gestione attiva di un portafoglio immobiliare di qualità, in grado di dare risposte a una domanda immobiliare in rapida trasformazione e che sappia traguardare obiettivi di lungo periodo.

Le scelte di investimento di COIMA RES prediligono immobili in grado di raggiungere, sin da subito o attraverso interventi di ristrutturazione mirati, alte prestazioni energetiche e ambientali, comprovate anche dall’ottenimento dei più elevati standard di certificazione (es. LEED).

In particolare, COIMA RES mantiene costante l’attenzione verso il raggiungimento della migliore performance ambientale dei propri immobili, preoccupandosene sin dal momento della due diligence in fase di acquisizione. In questa fase, vengono analizzati scenari multipli, che variano dalla sola ottimizzazione alla completa riqualificazione, e comprendono analisi ambientali, tecniche ed economiche utili ad identificare gli aspetti di maggior valorizzazione e di mitigazione dei rischi.

COIMA RES, in coerenza con la visione e la strategia complessiva della piattaforma COIMA, in cui è inserita, guarda all’innovazione come leva di vantaggio competitivo e promuove la realizzazione di best practice di livello internazionali; si impegna costantemente per migliorare il proprio approccio e per concretizzarlo sia attraverso l’integrazione dei principi di economia circolare nei propri progetti sia con l’adozione di strumenti avanzati di gestione degli immobili.

La policy di sostenibilità

Per dare concretezza al proprio impegno sul fronte della sostenibilità, nel settembre 2019, COIMA RES approvato la propria policy di sostenibilità. La policy prevede, oltre al rispetto di tutte le normative nazionali e locali, l’implementazione delle migliori pratiche in materia di protezione ambientale, di salute pubblica, di salute e sicurezza sul lavoro e di governo societario. L’integrazione degli standard di sostenibilità più avanzati è promossa in tutte le operazioni immobiliari e tutti i dipendenti e le parti interessate sono sollecitati ad una maggior consapevolezza verso i temi ESG.

Politica di Sostenibilità di COIMA RES

ASPETTI AMBIENTALI
  • Contrastare i cambiamenti climatici limitando le emissioni di gas ad effetto serra lavorando verso progetti ad emissioni nette di anidride carbonica prossime allo zero

  • Garantire che le risorse naturali siano gestite in modo efficiente durante le attività di sviluppo e gestione degli immobili

  • Evitare gli sprechi in tutte le fasi del ciclo di vita degli immobili, promuovendo l’economia circolare nello sviluppo e nella gestione degli immobili

  • Minimizzare l’inquinamento e la contaminazione, ridurre le emissioni, selezionare materiali e merci rispettosi dell’ambiente

  • Preservare la biodiversità e gli habitat
ASPETTI LEGATI ALLA
SOCIETÀ ED ALLE PERSONE
  • Fornire ambienti sani e sicuri per le persone all’interno e intorno agli immobili

  • Garantire la sicurezza, l’incolumità e il benessere dei dipendenti con un’attenta valutazione dei rischi e l’adozione di tutte le attenuazioni necessarie

  • Essere un buon amministratore nelle comunità in cui opera attraverso attività operative e di sviluppo

  • Rafforzare l’impegno con tutte le parti interessate (dipendenti, investitori, conduttori, fornitori, etc.)
ASPETTI LEGATI AI
MECCANISMI DI GOVERNO
SOCIETARIO
  • Operare eticamente, con integrità ed equità

  • Essere all’altezza del Codice Etico in qualità di partner fiduciario di tutte le parti interessate

  • Operare con trasparenza con tutti gli stakeholder e con report adeguati

  • Assicurare che le decisioni aziendali contribuiscano al miglioramento della sostenibilità in tutte le fasi del ciclo di vita dell’edificio: acquisizione, sviluppo, funzionamento e cessione

  • Identificare obiettivi espliciti per migliorare la performance di sostenibilità

  • Stabilire obiettivi chiari e misurare i miglioramenti

  • Impegnarsi per innovare il settore immobiliare e per alzare continuamente il livello delle prestazioni ESG

IL SUSTAINABLE INNOVATION COMMITTEE DI COIMA

COIMA RES è parte integrante del Sustainable Innovation Committee della piattaforma COIMA. Il Sustainable Innovation Committee è stato creato nel 2017 con l’obiettivo di promuovere, sistematizzare, sviluppare ed avanzare i temi legati alla sostenibilità all’interno della piattaforma COIMA.

Il Sustainable Innovation Committee è composto da 7 membri afferenti a COIMA SGR, COIMA S.r.l. e COIMA RES ed è caratterizzato da multidisciplinarietà (ovvero i membri del comitato provengono sia da ambiti tecnici diversi, come il property management e il development management, che da ambiti finanziari come l’investment management e le relazioni con gli investitori).

Kelly Russell
Catella
Chairman

Managing Director, Marketing, CSR & Investor Relations, Direttore Fondazione Riccardo Catella

Stefano
Corbella
Segretario
COIMA Srl

Sustainability Officer

Edoardo
Schieppati
COIMA SGR
Director

Investment Management

Vincenzo
Donnola
COIMA Srl
Senior Manager

Property Management

Luca
Mangia
COIMA SGR
Director

Asset Management

Alberto
Goretti
COIMA RES
Director

Investor Relations

Giampiero
Di Noia
COIMA SGR
Manager

Data Scientist

Il comitato si è riunito 9 volte nel 2019, affrontando diversi temi

DATA TEMI TRATTATI
24 gennaio Obiettivi di sostenibilità
Pianificazione del report di sostenibilità annuale
5 marzo Aggiornamento sul Think tank di COIMA RES
Aggiornamento sui temi di sostenibilità
21 marzo Revisione della performance ambientale di COIMA RES
17 maggio Revisione del report di sostenibilità di COIMA
31 luglio Pianificazione report di sostenibilità e budget
Revisione della politica di sostenibilità di COIMA e aggiornamento
Rendicontazione sui rischi ESG
18 settembre Pianificazione del prossimo report di sostenibilità
18 ottobre Pianificazione annuale di sostenibilità e budget 2020
15 novembre Pianificazione annuale di sostenibilità e budget 2020
18 novembre Action plan di sostenibilità 2020

IL “THINK TANK” EUROPEO DEL REAL ESTATE

Nel corso del 2017, COIMA RES ha contribuito alla creazione di un “Think Tank” europeo in collaborazione con 5 delle più importanti società quotate immobiliari (alstria, Colonial, Gecina, Great Portland Estates e NSI). Durante il 2019, la società immobiliare scandinava Castellum, leader nelle pratiche di sostenibilità, si è aggiunta al Think Tank europeo.

Lo scopo del Think Tank è quello di creare una piattaforma comune di competenze condividendo le migliori prassi in termini di sostenibilità e innovazione e le relative ricerche, nei mercati immobiliari tedeschi, italiani, spagnoli, francesi, britannici, olandesi e nordici.

Durante il 2019, le attività del Think Tank si sono intensificate e si sono concentrate sulla discussione di temi legati alla sostenibilità e all’innovazione e su come il contesto di sviluppo immobiliare e urbano stia rapidamente cambiando.

SPAZI AD USO UFFICIO: IL PRIMO SONDAGGIO EUROPEO TRAMITE “FOCUS GROUP”

Nel 2018, alstria, COIMA RES, Colonial, Gecina, Great Portland Estates e NSI hanno commissionato un’analisi pan-europea completa tramite “focus group” focalizzata sulla comprensione dei trend futuri degli spazi ad uso ufficio moderni dal punto di vista degli utenti finali.

Una popolazione di professionisti sia più giovani, sia più esperti che lavorano in uffici tradizionali o spazi di lavoro flessibili in tutte le aree urbane in Europa è stata coinvolta attraverso focus group. La discussione era volta a sollecitarli nel condividere la loro visione sull’esperienza futura dell’utente, l’evoluzione del luogo di lavoro e delle strutture organizzative e, più in generale, del ruolo degli spazi ad uso ufficio di domani in termini di utilizzo e servizi.

I principali driver emersi dal sondaggio sono:

Sociologici

il ruolo dell’ufficio si evolverà per rispondere alle esigenze dei lavoratori di incontrarsi, collaborare, socializzare e sentirsi appagati dal lavoro

Ambientali

in futuro, i dipendenti saranno molto più esigenti e molto più critici in termini di ciò che un potenziale datore di lavoro farà per affrontare i cambiamenti climatici

Tecnologici

Intelligenza Artificiale, Big Data, robotica, iper-connettività influenzeranno il modo in cui le persone lavorano e si connettono e l’organizzazione all’interno delle aziende

REPORT DI SOSTENIBILITÀ

Il Rapporto di Sostenibilità di COIMA RES è allineato alle linee guida “European Public Real Estate Association’s Sustainability Best Practice Reporting guidelines” (EPRA sBPR) – aggiornamento settembre 2017 – e inoltre si ispira ai GRI Standards pubblicati dalla Global Reporting Initiative nel 2016. I contenuti del Rapporto di Sostenibilità sono redatti seguendo i principi di reporting richiamati nelle Linee guida applicate e utilizzando il c.d. principio di materialità per individuare i principali temi da includere.